Bologna, Merola firma ordinanza per coprifuoco in via Petroni

lavoro,italia,prima pagina,politica,economia,virginio merola,bologna,via petroni,degrado a bologna,coprifuoco a bologna,orari negozi,


 

“E’ un’ordinanza a tempo indeterminato”. E’ quanto ripete piu’ volte il sindaco di Bologna Virginio Merola, presentando oggi in conferenza stampa a Palazzo D’Accursio, il provvedimento che restringe gli orari di apertura dei locali e dei pubblici esercizi di via Petroni, una delle strade piu’ degradate di Bologna e via d’accesso a piazza Verdi, cuore del quartiere universitario. Tuttavia, il provvedimento potrebbe durare solo due mesi, fino cioe’ al gennaio 2012 quando scatteranno le liberalizzazioni previste dalla legge cosiddetta ‘legge Brambilla’, che potrebbe consentire agli esercenti di presentare ricorso al Tar contro il Comune.

lavoro,italia,prima pagina,politica,economia,virginio merola,bologna,via petroni,degrado a bologna,coprifuoco a bologna,orari negozi,

Secondo Merola si tratterebbe di “un caso di conflitto di attribuzioni di funzioni” tra lo Stato e i Comuni. “Noi rivendichiamo il diritto-dovere di programmare le attivita’ commerciali” sottolinea Merola che parla comunque di un’ordinanza “frutto di un percorso di concertazione”. L’ordinanza e’ un “intervento severo – ammette Merola – che risponde pero’ ad una situazione di emergenza nota da troppo tempo, che va affrontata”. “I problemi di via Petroni sono noti: bivacchi, abuso di alcol che coinvolge molti giovani, anche minorenni, e il tema non secondario del diritto al riposo dei residenti” aggiunge il primo cittadino, augurandosi che l’ordinanza “porti ad una situazione di equilibrio nel tempo, e’ nostro dovere farlo”. “Abbiamo ascoltato tutti com’era giusto, continueremo ad ascoltare tutti – conclude e pur essendo questa ordinanza a tempo indeterminato, prevediamo nei prossimi giorni un incontro con tutti i soggetti coinvolti per monitorare come stanno andando le cose”.

lavoro,italia,prima pagina,politica,economia,virginio merola,bologna,via petroni,degrado a bologna,coprifuoco a bologna,orari negozi,

Nello specifico, il provvedimento fa una netta distinzione tra le due zone della via, quella ‘alta’ piu’ vicina a via San Vitale e relativamente piu’ tranquilla e quella ‘bassa’, piu’ vicina a piazza Verdi e piu’ degradata. In conreto, l’ordinanza prevede che, a partire da domani che nella parte ‘alta’ gli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande chiudano non oltre le 23, salvo deroga all’una, legata a precisi accordi siglati con il sindaco che contengano impegni aggiuntivi oltre a quelli precisti dal regolamento riguardo alla tutela delle condizioni igienico- sanitarie delle pertinenze del locale, la non pubblicita’ per le bevande alcoliche e la messa a disposizione dei servizi igienici anche per i non clienti.

Nella stessa zona gli esercizi di vicinato alimentari e misti chiuderanno non oltre le 20, mentre i laboratori artiginali alimentari potranno stare aperti al massimo fino alle 22. Piu’ stringenti le norme per la parte bassa della via: i bar dovranno chiudere tassativamente alle 23, gli esercizi di vicinato alimentari e misti, cosi’ come i laboratori artigianali alimintari, invece, dovranno abbassare la saracinesca alle 20.

Le sanzioni vanno dalle multe (da 300 a 500 euro) fino alla sospensione dell’attivita’, da 3 a 30 giorni. Per quanto riguarda, invece, Piazza Verdi e via Zamboni, Merola ha annunciato la nascita di un tavolo di concertazione con tutti i soggetti interessati che portera’ alla costituzione di una sorta di mini ‘Pro loco’, in forma associativa, per la gestione della zona universitaria.

Bologna, Merola firma ordinanza per coprifuoco in via Petroniultima modifica: 2011-11-19T11:00:00+00:00da furor-draconis
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Bologna, Merola firma ordinanza per coprifuoco in via Petroni

Lascia un commento